1) Compila il form , 2) Confronta le migliori polizze, 3) Risparmia fino a 500€

A cosa fare attenzione prima di firmare un contratto di assicurazione auto

Pubblicato il 13 settembre 2012 | 0 commenti

Stipulare la Rc Auto è obbligatorio per legge certo. E già che ci siamo potrebbe venirci in mente, al momento della stipula del contratto, di aggiungere qualche garanzia che protegga il nostro veicolo da una serie di rischi. Ecco che la tariffa della polizza sale. E’ bene quindi prima della sottoscrizione del contratto di assicurazione, sapere bene cosa si sta firmando e soprattutto essere consapevoli di una serie di informazioni che la compagnia assicurativa è tenuta a dare al cliente.

A fare chiarezza su cosa è bene sapere prima della sottoscrizione del contratto assicurativo ci pensa Aduc, che in una sua guida alle Rc Auto ha sviluppato il tema con molta precisione. Vediamo alcuni consigli raccomandati dall’associazione di consumatori.

Innanzitutto, prima della sottoscrizione del contratto di assicurazione la compagnia assicuratrice deve consegnare informare il cliente sulle condizioni di assicurazione. Ma non solo: al cliente va consegnata anche la la nota informativa: questa al suo interno deve contenere informazioni specifiche riguardo ai diritti e agli obblighi contrattuali.

Il cliente prima di apporre la sua firma deve essere anche informato sulle tariffe e altre condizioni proposte da almeno tre diverse compagnie non appartenenti allo stesso gruppo, anche avvalendosi delle informazioni sui siti internet delle stesse. E’ la regola dei tre preventivi che ora le assicurazioni devono seguire. Per i preventivi si possono utilizzare i preventivi di assicurazioni online della stessa compagnia, oppure lo strumento gratuito messo a disposizione di Isvap, che calcola on line la tariffa assicurativa molto velocemete. Questo strumento si chiama TuoPreventivatore e si trova appunto sul sito dell’Istituto di Vigilanza. Fate attenzione che l’obbligo dei tre preventivi venga rispettato: se così non fosse la punizione è dura: se non ci sono prove con firma che al cliente sono stati sottoposti i tre preventivi, il contratto potrebbe anche essere annullato.

Il sito dell’ISVAP (isvap.it) e’ anche lo strumento utile per accertarsi che la compagnia assicurativa con la quale si sta stipulando una polizza auto sia regolarmente iscritta alle imprese autorizzate a operare in Italia.

Nessun commento ancora pubblicato »

Lascia un Commento

AssicurazioniAuto oggi ti suggerisce