1) Compila il form , 2) Confronta le migliori polizze, 3) Risparmia fino a 500€

A Pavia Rc Auto più cara per riparare strade e scuole

Pubblicato il 25 luglio 2011 | 0 commenti

Un’altra storia di federalismo fiscale e tasse per mettere una pezza alle cose che non vanno: a Pavia la Provincia sta pensando di sfruttare le nuove opportunità di tassazione fiscale (l’addizionale provinciale) offerte dal federalismo per sopperire ai lavori di riparazione delle strade e di ristrutturazione delle scuole, che languono da tempo e non vedono tempi rosei. I fondi necessari si aggirano tra i 4 e i 5 milioni di euro, che servirebbero per risistemare circa 40 istituti superiori della provincia pavese.

L’ADDIZIONALE PROVINCIALE

L’addizionale provinciale si applica direttamente sul costo della Rc Auto obbligatoria e sul costo di trapasso dei veicoli, ma poiché è difficile prevedere quando e come un veicolo verrà ceduto, quasi tutte le amministrazioni provinciali stanno optando per la tassazione dell’Rc Auto, sicura (tutti gli automobilisti la devono pagare) e quantificabile.

Del resto, per le amministrazioni questa opportunità è un modo per fare cassa e tappare i buchi di criticità di bilancio altrimenti difficilmente risolvibili. L’assessore provinciale al bilancio Franco Osculati conferma infatti che sebbene non sia stata ancora presa nessuna decisione, l’argomento è sul tavolo.

L’AUMENTO PREVISTO

Sempre Osculati ha dichiarato che si tratterebbe di aumentare l’attuale tassazione (pari al 12,50 per cento) portandola al 16 per cento. Tre punti percentuali e mezzo secchi, ovvero il massimo consentito dalla legislazione attuale. Tuttavia, si difende Osculati, si tratterebbe di una tassa di scopo: l’ammontare della tassazione aggiuntiva verrebbe impiegato per apportare interventi necessari alle scuole ed alle infrastrutture che necessitano di miglioramento in termini di sicurezza. Gli aumenti? Per ora si ipotizzano a partire dal primo gennaio.

Cittadini del pavese, avvisati.

 

Nessun commento ancora pubblicato »

Lascia un Commento

AssicurazioniAuto oggi ti suggerisce