1) Compila il form , 2) Confronta le migliori polizze, 3) Risparmia fino a 500€

Assicurazione auto scaduta: a quali rischi si va incontro?

Pubblicato il 30 agosto 2012 | 0 commenti

Assicurazione auto scaduta: che sanzioni si rischiano circolando? Quanti giorni di tempo ci sono per rinnovarla? E se faccio un incidente? Ecco una serie di domande che attanagliano chi non è stato previdente e non ha rinnovato la sua assicurazione auto per tempo.

 

Sappiate che se circolate con una Rc Auto scaduta avete 15 giorni di periodo di tolleranza per la copertura dei rischi da responsabilità civile verso terzi. L’articolo 1901 del codice civile, riporta: “se alle scadenze convenute il contraente non paga i premi successivi, l’assicurazione resta sospesa dalle ore ventiquattro del quindicesimo giorno dopo quello della scadenza”. Ovvero se la vostra Rc Auto è scaduta avete fino a 15 giorni dopo la data di scadenza per rinnovarla: dopo sarete considerati senza assicurazione, con tutti i rischi che ne conseguono. Volete un esempio? L’articolo 193 del Codice della Strada parla chiaro: “Chiunque circoli senza la copertura dell’assicurazione è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 687,75 a euro 2.754,15. E ciò anche se la violazione è accertata all’interno del periodo dei 15 giorni di tolleranza, nei casi di polizze con scadenza non annuale

Se circolate con il contrassegno di assicurazione scaduto, anche se avete il certificato provvisorio rilasciato dalla compagnia assicuratrice è prevista lo stesso una multa. Se poi la sfortuna vi ha presi di mira e vi capita pure di causare un incidente mentre siete in giro con l’assicurazione scaduta, le cose si mettono male: siete tenuti PERSONALMENTE al risarcimento danni arrecati a cose e a terzi. Se non è colpa vostra, potete chiedere il risarcimento dei danni materiali contattando la compagnia assicuratrice della controparte.

Nessun commento ancora pubblicato »

Lascia un Commento

AssicurazioniAuto oggi ti suggerisce