1) Compila il form , 2) Confronta le migliori polizze, 3) Risparmia fino a 500€

Assicurazione Kasko

Pubblicato il 1 luglio 2012 | 0 commenti

L’assicurazione auto obbligatoria per legge è la Rc Auto, che copre la responsabilità civile dell’automobilista assicurato. MA ci sono altre polizze, facoltative, abbinabili alla RCA che possono coprire una vasta serie di fastidiosi problemi e incidenti in cui possiamo capitare nella nostra vita al volante. Tra queste la più conosciuta è l’assicurazione Kasko. Questa polizza copre i danni subiti dalla circolazione della vettura, indipendentemente dalla responsabilità del conducente.

Qualche esempio? I danni, anche materiali causati dall’auto dopo un tamponamento, ribaltamento, uscita di strada o urto. Si può anche estendere la copertura assicurativa a una serie di altri imprevisti che potrebbero davvero danneggiare il nostro mezzo: atti vandalici, calamità naturali, manifestazioni o sommosse.

In particolare infatti l‘assicurazione Kasco è in due forme: una più completa e una più ristretta: la prima, la casco completa, copre il danneggiamento o la distruzione del mezzo o di sue parti, dopo appunto urti, collisioni con altri veicoli , uscite di strada. L’altra polizza, detta “minicasco” invece, indennizza solo danni che si ottengono dopo una collisione con un altro mezzo identificato.

La polizza casco è diversa dalla RcA per una questione fondamentale:  copre i danni vostri, mentre la RCA risarcisce solo i quelli a terze persone, ma non quelli che l’automobilista causa alla propria autovettura. E’ un’estensione di assicurazione utile che va a completare diciamo la “base” delle protezioni per il proprio veicolo. Con la Rc Auto ci si mette in regola con la legge insomma, mentre con la polizza Casco si mette al sicuro anche la propria autovettura da una serie di danni e imprevisti.

 

Nessun commento ancora pubblicato »

Lascia un Commento

AssicurazioniAuto oggi ti suggerisce