1) Compila il form , 2) Confronta le migliori polizze, 3) Risparmia fino a 500€

Assicurazione professionale entro il 13 agosto 2013

Pubblicato il 4 ottobre 2012 | 0 commenti

Sapevate che, secondo quanto stabilito dal testo sulla riforma delle professioni (d.P.R. 137/2012), entro il 15 agosto 2013 i professionisti tecnici dovranno stipulare una polizza di responsabilità civile professionale? Ingegneri, architetti, geometri e professionisti tecnici, hanno meno di un anno di tempo per poter capire meglio come funzionerà l’ assicurazione RC professionale obbligatoria.

La nuova normativa, in parole povere, farà si che la compagnia assicurativa si assuma l’obbligo a risarcire l’assicurato dei danni civili “involontariamente causati a terzi compresi i clienti nell’esercizio professionale dell’attività.

La condizione principale da cui partire è l’iscrizione al relativo albo professionale del professionista.
Il professionista dovrà rendere noti al cliente, una volta assunto un determinato incarico, gli estremi della polizza professionale (denominazione, compagnia contraente, nominativo professionista sottoscrizione, durata coperture, massimale), il relativo massimale e ogni variazione successiva. 
Queste disposizioni saranno obbligatorie. I consigli nazionali degli ordini e collegi e gli enti previdenziali dei professionisti potranno negoziare polizze collettive.

Si tratta di un argomento complesso che lascia ancora molti nodi irrisolti. La speranza è che tutti i professionisti in questi mesi riescano a capire obblighi e modalità di questa nuova legge. la data del 13 agosto 2013 è infatti già una proroga concessa dopo che le varie categorie avevano chiesto più tempo per cominciare a guardarsi attorno e prepararsi.

I professionisti adesso hanno circa un anno per adeguarsi alla normativa. Ancora da capire se la stipula dell’assicurazione professionale dovrà avvenire a livello individuale o se interverranno gli stessi Ordini, con contratti in convenzione validi per le singole categorie. Staremo a vedere.

Nessun commento ancora pubblicato »

Lascia un Commento

AssicurazioniAuto oggi ti suggerisce