1) Compila il form , 2) Confronta le migliori polizze, 3) Risparmia fino a 500€

Aumentano i profili di rischio

Pubblicato il 28 ottobre 2012 | 0 commenti

I profili campione, attraverso i quali l’Isvap rileva sul mercato le tariffe Rc auto, sono saliti di recente ad undici. A darne notizia è stato proprio l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo che, in questo modo, può monitorare in maniera ancora più capillare l’andamento delle tariffe di responsabilità civile per i veicoli. Questo perché a parità di profilo di rischio, non lo scopriamo di certo oggi, ci sono differenze che spaziano da quelle territoriali e quelle di genere e passando per quelle che sussistono tra una compagnia e l’altra in virtù di un differente “peso” del rischio.

Ad esempio, un neopatentato a Napoli per un’Rc auto o Rc moto paga molto di più rispetto allo stesso profilo assicurato con residenza a Milano. Così come ci possono essere differenze tariffarie non trascurabili, a parità di profilo di rischio, tra uomo e donna ( le donne sono ritenute più affidabili degli uomini alla guida)

Il profilo di rischio, nel mondo delle assicurazioni auto, indica il grado di rischio finanziario connesso alla polizza da stipulare o stipulata.  Questo indice, che è composto da varie caratteristiche di chi ha sottoscritto l’assicurazione, cambia in funzione della composizione del portafoglio finanziario del fondo legato alla polizza.

Nessun commento ancora pubblicato »

Lascia un Commento

AssicurazioniAuto oggi ti suggerisce