1) Compila il form , 2) Confronta le migliori polizze, 3) Risparmia fino a 500€

Auto, da status symbol a ingombrante necessità

Pubblicato il 27 settembre 2011 | 0 commenti

L’auto in Europa? Sempre meno amata e voluta. Troppo cara, inquina e fa perdere tempo. Insomma, se una volta l’auto era uno status symbol, oggi sempre più persone sono dispostissime a rinunciarvi se hanno dei mezzi alternativi con cui spostarsi. Chi ce l’ha, insomma, è solo perché vi è costretto, ed è una necessità che si paga salata assai.
Il 4° Osservatorio su Mobilità e Mezzi di Trasporto è un’indagine recentemente condotta da Europcar in collaborazione con l’Istituto di Ricerca Ipsos. Il sondaggio è stato proposto a 6 mila automobilisti residenti in Belgio, Francia, Germania, Italia, Portogallo, Spagna e Regno Unito. Il risultato? Un crescente disamore per le auto. E ad incidere sugli umori degli automobilisti europei sono soprattutto i costi: mantenere un’auto costa sempre di più. Il carburante, l’assicurazione, la manutenzione ordinaria e le tasse rendono – specialmente in periodo di crisi – i consumatori molto attenti, sia al proprio portafogli che all’ambiente che li circonda. Grazie a una sempre più diffusa coscienza ecologica, il 43% dei guidatori intervistati ha dichiarato di stare valutando soluzioni alternative all’auto di proprietà, con una percentuale che risulta ancor più elevata (47%) tra chi risiede in città.

LA SITUAZIONE IN ITALIA

In Italia più che in altri Paesi europei la percezione dei costi per l’automobile risulta insostenibile. Il 32% degli automobilisti considera il costo della propria auto insostenibile (in Europa è il 22%) mentre l’86% lo considera molto oneroso (contro l’83% dell’Europa). E più della metà degli intervistati ha dichiarato che rinuncerà ad almeno delle auto possedute in famiglia (in Europa è il 43%).

LE ALTERNATIVE

Ma le alternative ci sono e una delle soluzioni più pratiche ed economiche è quella delle auto a noleggio. Il 42% degli italiani è infatti convinto che noleggiare un’auto sia più economico che acquistarla e mantenerla, e che sia anche una soluzione più ecologica. A frenare però l’effettivo utilizzo di questa opzione è che le modalità di noleggio e la burocrazia del Belpaese la rendano una soluzione complicata e stressante, anche per questioni logistiche: in pochissimi hanno un’agenzia di noleggio nei paraggi di casa, segno che la soluzione non sia ancora praticabile per molti.

Uno sforzo dal punto di vista degli incentivi governativi potrebbe però fare molto. Basterebbe la volontà.

Nessun commento ancora pubblicato »

Lascia un Commento

AssicurazioniAuto oggi ti suggerisce