1) Compila il form , 2) Confronta le migliori polizze, 3) Risparmia fino a 500€

Caro carburante: arrivano i ribassi

Pubblicato il 18 settembre 2012 | 0 commenti

Caro carburante: arrivano i ribassi. Dopo tante impennate del prezzo della benzina, le compagnie cominciano ad applicare ribassi alle pompe. La notizia di questi giorni è che dalle prossime settimane, fare il pieno costerà un po’ meno infatti. Eni ha deciso di ribassare di 2,5 centesimi al litro il prezzo della verde e di 0,5 centesimi quello del diesel. Ribassi anche per Esso, Q8 e Shell. Vediamo come risparmiare.

Da Eni a Shell, da Q8 a Esso: le compagnie finalmente hanno deciso di abbassare il prezzo della benzina. Terminato il periodo dei super sconti alle pompe nei fine settimana, arriva una nuova ondata di promozioni per fare il pieno senza rimetterci lo stipendio. Benzina verde senza finire al verde insomma i prossimi mesi nelle pompe di benzina italiane. Eni in particolare abbasserà di 2,5 centesimi al litro il prezzo della verde e di 0,5 centesimi il diesel. Ecco scende di 1,5 centesimi al litro mentre Shell e Q8 di 1 centesimo.

Ad aumentare, paradossalmente, sarà il Gpl, di un centesimo al litro. In media resterà più vantaggioso fare il pieno al self service piuttosto che in modalità servito e nelle pompe bianche anzichè in quelle “firmate”.

Ma nel frattempo chi ha guadagnato dalle impennate dei prezzi ai distributori? Non certo gli automobilisti, che stanno cominciando a preferire altri mezzi alternativi piuttosto che sprecare “preziosa” benzina. E nemmeno le compagnie petrolifere, visto che anche loro si sono accorte di un minor consumo. Fra i due “litiganti” c’è un terzo che gode, ovvero il Fisco, l’unico ad aver guadagnato da questa situazione.

Nessun commento ancora pubblicato »

Lascia un Commento

AssicurazioniAuto oggi ti suggerisce