1) Compila il form , 2) Confronta le migliori polizze, 3) Risparmia fino a 500€

Codice delle assicurazioni Isvap: l’attività assicurativa

Pubblicato il 23 settembre 2011 | 0 commenti

Non tutti lo sanno, ma il ramo delle assicurazioni private è regolato da un codice delle assicurazioni, che ha lo scopo di regolare l’attività delle compagnie assicurative private in Italia. Tra queste ci sono naturalmente anche le compagnie Rc Auto. Vediamone i punti principali, per capire un po’ meglio come funziona l’attività delle assicurazioni e per districarci tra codicilli e clausole varie per far meglio valere i nostri diritti di assicurati.

Cominciamo allora a vedere un po’ di definizioni utili…

L’ATTIVITA’ ASSICURATIVA

Sono assicurazioni private le assicurazioni contro i danni e le assicurazioni sulla vita.

Per attività assicurativa si intende l’assunzione e la gestione dei rischi effettuata da un’impresa di assicurazione; per attività riassicurativa si intende invece l’assunzione e la gestione dei rischi ceduti da un’impresa di assicurazione o retrocessi da un’impresa di riassicurazione.

Le assicurazioni private possono operare in regime di libertà o in regime di stabilimento.

Per attività in regime di libertà di prestazione di servizi o rischio assunto in regime di libertà di prestazione di servizi si intende l’attività che un’impresa esercita da uno stabilimento situato nel territorio di uno Stato membro assumendo obbligazioni con contraenti aventi il domicilio, ovvero, se persone giuridiche, la sede in un altro Stato membro o il rischio che un’impresa assume da uno stabilimento situato nel territorio di uno Stato membro diverso da quello in cui è ubicato il rischio. Per attività in regime di stabilimento o rischio assunto in regime di stabilimento si intende invece che l’attività che un’impresa esercita da uno stabilimento situato nel territorio di uno Stato membro assumendo obbligazioni con contraenti aventi il domicilio, ovvero, se persone giuridiche, la sede nello stesso Stato o il rischio che un’impresa assume da uno stabilimento situato nel territorio dello Stato membro in cui è ubicato il rischio.

L’attività assicurativa è controllata da un’autorità di vigilanza, ovvero l’autorità nazionale incaricata della vigilanza sulle imprese e sugli intermediari e gli altri operatori del settore assicurativo.

Vedremo in seguito di quali altri attori e soggetti rientrano in questo complesso settore.

Nessun commento ancora pubblicato »

Lascia un Commento

AssicurazioniAuto oggi ti suggerisce