1) Compila il form , 2) Confronta le migliori polizze, 3) Risparmia fino a 500€

Come compilare il modulo di constatazione amichevole

Pubblicato il 19 settembre 2012 | 0 commenti

Ecco qualche consigli su come compilare il modulo della constatazione amichevole, detto anche modulo Cid, in caso di incidente stradale. Ricordate sempre in caso di sinistro di mantenere la calma, di cercare di capire cosa è successo e di avere chiare poche regole su come compilare il prezioso modulino. Il foglio non ha indicazioni, e a volte, fra l’ansia per quanto accaduto e la fretta, si rischia di non sapere come fare.

Il modulo Cid è formato da diversi fogli: uno colorato da compilare e un altro in copia carbone. Ogni automobilista ha il proprio modulo ma in caso di incidente tra due veicoli è sufficiente e necessario compilarne solo uno. E’ indifferente di chi sia. I fogli del modulo saranno poi staccati per essere consegnati alle rispettive assicurazioni. Attenzione una volta averli strappati a non scarabocchiarli. I moduli devono essere perfettamente identici, pena non essere considerati più validi. Se nell’incidente sono coinvolte più auto di due, serviranno naturalmente più moduli.

  • Nel primo riquadro in alto a sinistra dovete inserire data e ora del sinistro, poi il luogo dove è avvenuto, se ci sono feriti o meno, se ci sono danni materiali o testimoni.
  • Nella sezione veicoli potete compilare ugualmente la parte blu o quella gialla, non c’è differenza.
  • Nella sezione 6 dovete inserire i dati dell’assicurato e in quella sette vanno inseriti i dati del veicolo
  • La sezione 8 è dedicata all’inserimento dei dati dell’assicurazione. Li trovate se non li ricordate, anche nel vostro certificato di assicurazione. Non dimenticate di mettere il numero di polizza, il periodo di validità e il nome della compagnia assicurativa con cui avete sottoscritto l’assicurazione auto, il tipo di copertura che avete.
  • I dati del conducente vanno inseriti nella sezione 9. Fate attenzione: il conducente non è per forza l’assicurato, ma è chi era alla guida al momento del sinistro.
  • Nella sezione 10 i veicoli disegnati indicano più o meno il punto in cui il proprio veicolo è stato urtato all’inizio.
  • Nella sezione 11 vanno descritti i dati subiti.

Attenzione: se non riete sicuri della quantità dei danni subiti durante l’incidente, magari perchè è notte o siete agitati, dopo la descrizione inserite la dicitura “con riserva”, utile anche se non siete sicuri e non volete rischiare di non segnalare danni di cui vi accorgete in un secondo momento.

La sezione 12 è tra quelle che richiedono maggior attenzione, visto che segnando le caselle indicate si avrà un’idea più chiara dell’incidente. Anche la 13 serve a chiarire la dinamica, disegnando a grandi linee come è avvenuto il sinistro. Nella 14 vanno le osservazioni oggettive e nella 15 le firme dei conducenti coinvolti. Se sono d’accordo si procederà con la constatazione amichevole. Se non sono d’accordo i moduli vanno compilati almeno con i dati di entrambi ma chi non è d’accordo può evitare di firmare.

In Altre Informazioni vanno indicati altri aspetti del sinistro, come l’eventuale intervento delle autorità, le targhe, i dati dei testimoni, del proprietario dell’automobile e l’eventuale presenza di feriti.

Nessun commento ancora pubblicato »

Lascia un Commento

AssicurazioniAuto oggi ti suggerisce