1) Compila il form , 2) Confronta le migliori polizze, 3) Risparmia fino a 500€

Cosa fare in caso di incidente (vittima)

Pubblicato il 26 novembre 2012 | 0 commenti

Cosa fare in caso di incidente? Ecco alcuni consigli utili da tenere a mente se venite coinvolti in un sinistro stradale e siete voi la “vittima” ovvero la persona che è danneggiata dall’incidente stradale ma che non lo ha causato.
E’ bene sapere alcune cose in precedenza, perchè al momento, con lo choc per l’accaduto e magari anche un ferimento, è difficile ragionare lucidamente.

In ogni caso le cose da sapere non sono molto: se venite coinvolti in un incidente e non siete voi ad averlo causato, quello che vi serve è una dichiarazione scritta, preferibilmente sul modulo blu, in cui il “colpevole” ammette la propria colpa. Usate per la dichiarazione il modulo blu per la constatazione amichevole, e ricordate che deve essere firmato da entrambi.

Dal 1° febbraio 2007, in caso di incidente, la legge prevede la possibilità per il danneggiato non responsabile dell’indennizzo diretto. In sostanza il danneggiato può venire risarcito direttamente dal proprio assicuratore, anche se il decreto Monti a breve apporterà delle modifiche in questo senso. In caso di dubbi la cosa migliore da fare è chiedere tempestivamente informazioni a riguardo alla vostra.

Per il rimborso del risarcimento danni, dopo che avete compilato la dichiarazione dovete comunque rivolgervi alla vostra compagnia assicurativa e seguire le indicazioni indicate da una procedura apposita per ottenere il vostro risarcimento. I tempi d’attesa variano dai 15 giorni ad anche diversi mesi. Una volta compilata la dichiarazione, bisogna rivolgersi alla propria assicurazione e seguire la procedura apposita per ottenere il risarcimento. Per essere rimborsati si può aspettare da 15 giorni a diversi mesi.

Nessun commento ancora pubblicato »

Lascia un Commento

AssicurazioniAuto oggi ti suggerisce