1) Compila il form , 2) Confronta le migliori polizze, 3) Risparmia fino a 500€

Groupama assicurazioni e la sua politica ambientale

Pubblicato il 1 ottobre 2012 | 0 commenti

Abbiamo giusto parlato ieri dell’adesione  di Groupama assicurazioni alla giornata Puliamo Il Mondo, manifestazione ormai ventennale che si occupa di recupero dal degrado e educazione all’ambiente ideata da Legambiente. Agenti, dipendenti e assicuratori di Groupama, smesse giacca e cravatta per un giorno, si sono rimboccati le maniche e armati di guanti e paletta si sono dati da fare per strappare dalla sporcizia un tratto di grande delicatezza ecologica. Si tratta del tratto di costa che fa parte della Riserva del Litorale romano: luogo di grande interesse naturalistico, soprattutto per la presenza della caratteristica duna costiera, un habitat ormai raro e dall’equilibrio fragile, da difendere da abbandono di rifiuti e degrado abbandonati là da incivili. L’obiettivo è anche quello di diffondere e ribadire l’importanza della corretta gestione del ciclo dei rifiuti.

Se pensate alla solita iniziativa per farsi un po’ di pubblicità, perchè il lavoro di Groupama assicurazioni nei confronti dell’attenzione ambientale in realtà è più articolato e sta andando avanti già da un po’. Stiamo parlando per esempio della politica di Groupama Assicurazioni verso tematiche come il risparmio energetico, la mobilità sostenibile, la raccolta differenziata. Temi centrali per la filosofia ecogreen che la compagnia assicuratrice ha dimostrato di tenere in grande considerazione.

A dimostrarlo sono i dati relativi al risparmio energetico, alla raccolta differenziata e allo sviluppo della mobilità sostenibile, ottenuti nei primi 6 mesi del 2012 e resi noti da Groupama Assicurazioni. 
Il passaggio alla nuova sede di un anno fa per esempio, realizzata con un particolare attenzione per le problematiche ambientali, ha permesso di abbattere del 40% il consumo di energia elettrica e di avviare un importante attività di raccolta differenziata dei rifiuti. Sono stati raccolti inoltre quasi 100 mc di carta, che equivaldono alla tutela di oltre 600 alberi; oltre 50 mc di plastica, che significano risparmio energetico per 40.000 kwh, pari ad una settimana di consumi domestici di una cittadina di 1500 abitanti; circa 1 mc di pile usate, in crescita del 960% rispetto al 2011.

Sul fronte della mobilità, infine, Groupama ha registrato una grane diminuzione dell’uso dei mezzi di trasporto più inquinanti: -9% i dipendenti che si recano in ufficio con la propria auto o moto, +350% (da settembre 2011) quelli che scelgono il mezzo pubblico; nelle trasferte e negli spostamenti per motivi di lavoro cresce del 42% l’uso del treno e diminuiscono dell’11% quello dell’aereo e del 52% quello del taxi.

 

 

Nessun commento ancora pubblicato »

Lascia un Commento

AssicurazioniAuto oggi ti suggerisce