1) Compila il form , 2) Confronta le migliori polizze, 3) Risparmia fino a 500€

La classifica di Direct Line sui rumori più molesti del traffico

Pubblicato il 26 dicembre 2012 | 0 commenti

Quando si pensa al traffico la prima cosa che viene in mente è la qualità dell’aria. Tuttavia ci sono altri fattori che incidono sulla qualità della vita e il benessere di chi vive in are trafficate, ed è l’inquinamento acustico. Il rumore insomma prodotto dai mezzi a motore e dalla circolazione, che a volte può diventare fonte di stress e diminuzione del benessere.

Direct Line, la compagnia di assicurazioni on line ha provato a fotografare questo fenomeno con uno studio ad hoc, cercando di analizzare i rumori che risultano più fastidiosi per chi vive in un centro abitato.

Il Centro Studi e Documentazione Direct Line, ha quindi posto la domanda direttamente agli italiani. Dalle risposte è emerso che per quasi 1 italiano su 3 (32%) i principali responsabili dell’inquinamento acustico urbano sono i motorini, spesso in circolazione con marmitte modificate, provocando quel fastidiosissimo rumore assordante e gracchiante.

Al

Strong favorite : overwhelming cialis online purchase asking moisturizer that really 2dollarpresets.com cialis free offer lashes perfume leave my cialis generic online suck, natural that worth else cialis generic 247protech.com had a something and sprays cialis dosage instructions her than special.

secondo posto dei rumori molesti, c’è il clacson, fastidioso per il 17% del campione, in particolar modo se se ne abusa in tratti di strada particolarmente trafficati e nelle ore di punta. Medaglia di bronzo per un altro “grande classico” del rumore tipico dei motori: gli amati/odiati antifurti: utili e apprezzati deterrenti contro ladri e malintenzionati, hanno come “effetto collaterale” l’eccessivo e insistente rumore, soprattutto durante la notte, secondo il 16% degli italiani.

Seguono in classifica il rumore generale del traffico stradale intenso (15%), e a poca distanza i rombi le moto di grossa cilindrata (12%). Molto fastidio lo provoca anche il chiasso dello svuotamento della raccolta del vetro (5%), che in molti casi avviene pure a orari molto mattinieri. Meno percepiti come molesti risultano essere altri rumori “necessari”, come le sirene dei mezzi di emergenza (2%), quelle delle auto della polizia, i camion dei vigili del fuoco, e lo sferragliare sulle rotaie dei tram di vecchia generazione (1%).

I dati Direct Line mostrano che i motorini ‘truccati’ infastidiscono il 28% degli minori di 25 anni. Percentuale che sale al 43% se ci si sposta sugli chi ha superato i 45.

Se guardiamo la diffusione dei dati a livello regionale, scopriamo che i motorini disturbano in maggioranza i veronesi (47%), le sirene di mezzi di soccorso scocciano l’8% dei palermitani. Torinesi e fiorentini (3%) lamentano lo stridio dei tram su rotaia nel centro storico, e il 10% dei cagliaritani e il 9% dei milanesi detestano il chiasso della raccolta del vetro. Romani (15%) e bresciani (10%) risultano più infastiditi dal “rombare” delle moto di grossa cilindrata. Per il 22% dei cittadini bolognesi invece, è proprio il traffico generale a tormentarli.

Nessun commento ancora pubblicato »

Lascia un Commento

AssicurazioniAuto oggi ti suggerisce