1) Compila il form , 2) Confronta le migliori polizze, 3) Risparmia fino a 500€

La Driving Standards Agency boccia le donne al volante

Pubblicato il 11 ottobre 2011 | 0 commenti

Non solo luoghi comuni… a confermare il dato che le donne sarebbero cattive guidatrici arriva l’agenzia dei trasporti britannica (la Driving Standards Agency), che trasmette i dati dell’indagine condotta sulla guida delle donne: secondo i dati diffusi dall’agenzia, nel 2010 sono state 170mila le donne inglesi bocciate all’esame della patente (solo il 41,1% delle donne passa l’esame di guida, contro il 50,7% degli uomini). Di queste, 55mila non sono state ammesse perché non in grado di parcheggiare correttamente l’auto.

Non solo: per passare l’esame, una donna ha bisogno di circa 52 ore di lezioni di guida, contro le 36 ore necessarie agli uomini.

IL CASO

C’è poi un caso curioso (che definire da record non è esagerato) di una signora inglese che ha impiegato 22 anni per ottenere la patente, dopo 21 tentativi.

DONNE GUIDATRICI IN GERMANIA

E in Germania? Anche qui le cose non vanno meglio: uno studio della Ruhr University Bochum condotto dalla dottoressa Claudia Wolf ha coinvolto 66 volontari (33 uomini e 33 donne), ai quali è stato chiesto di parcheggiare un’auto Audi in uno spazio limitato. Risultato? Le donne ci hanno messo di media 20 secondi più degli uomini per farlo e si sono dimostrate meno precise.

La spiegazione? La Wolf avanza l’ipotesi che il cervello femminile avrebbe meno capacità di coordinazione rispetto a quello maschile. Ma secondo le automobiliste la causa sarebbe più prosaica: il seno intralcia i movimenti con il volante.

Insomma, comunque la vediate, quel che conta è essere assicurati.

 

Nessun commento ancora pubblicato »

Lascia un Commento

AssicurazioniAuto oggi ti suggerisce