1) Compila il form , 2) Confronta le migliori polizze, 3) Risparmia fino a 500€

Liberalizzazioni: come funzionaranno i risarcimenti RcAuto?

Pubblicato il 24 gennaio 2012 | 1 commento

Abbiamo visto in generale il pacchetto liberalizzazioni, per quanto riguarda i provvedimenti che interessano le assicurazioni. Vediamo ora in dettaglio come viene modificata la procedura del risarcimento diretto secondo il decreto Monti.

IL RISARCIMENTO DIRETTO

Dal 1° febbraio 2007, chi ha subito un incidente con un altro veicolo che abbia causato danni alle cose trasportate di sua proprietà, al veicolo e/o lesioni non gravi alla sua persona e non se non vi è responsabilità alcuna o c’è responsabilità solo parziale, in alcuni casi definiti poteva ottenere il risarcimento diretto, ovvero il risarcimento del danno non dall’assicurazione del veicolo responsabile dell’incidente, ma direttamente alla propria assicurazione, che aveva anche l’obbligo di erogare il risarcimento entro 60 giorni.

LE MODIFICHE INTRODOTTE

Il DL sulle liberalizzazioni ha soppresso il secondo periodo dell’art. 149 del codice delle assicurazioni private, di fatto eliminando la procedura del risarcimento diretto del danno subito dal conducente non responsabile.

Inoltre, il DL introduce il criterio dell’efficienza produttiva e del controllo dei costi nel sistema di risarcimento diretto e riduce del 30% l’ammontare del risarcimento per equivalente, qualora questo sia accompagnato da idonea garanzia, in relazione alle riparazioni eseguite, fatte di validita’ non inferiore a due anni.

Mediante modifiche agli articoli 132, 134 e 148 del codice delle assicurazioni private, rende inoltre piu’ rigido il sistema di accertamento e liquidazione dei danni derivanti dalla circolazione dei veicoli, nella prospettiva di potenziare il sistema dei controlli antifrode e di ridurre, in generale, l’entita’ della spesa nel relativo settore.

1 Commento pubblicato »
  1. appare evidente che la modifica della riduzione del 30% del danno equivalente giovera’ maggiormente a chi attualmente ha piu’ potere econominco nelle fattispecie le compagnie di assicurazioni, infatti ritengo incostituzionale obbligarmi ha riparare il mio veicolo presso le carrozzerie che loro impongono ma appare piu’ chiaro ed evidente che loro devono solo ed esclusivamente risarcirmi del valore del danno subito.
    aggiungo inoltre che in camera di compensazione le compagnie applicano la penale del 30% in caso di non riparazione c/o le carrozzerie autorizzate?

    Commento di pietro lasciato il 8 febbraio 2012 alle 09:53

Lascia un Commento

AssicurazioniAuto oggi ti suggerisce