1) Compila il form , 2) Confronta le migliori polizze, 3) Risparmia fino a 500€

Mo bast! raggiunge le 20mila adesioni su facebook

Pubblicato il 17 agosto 2011 | 0 commenti

“Mo bast! Ribelliamoci al caro Assicurazioni al Sud” raggiunge quota ventimila. La pagina facebook dell’iniziativa, nata dalla manifestazione “Mo bast!” organizzata dall’omonimo comitato campano per mobilitare i cittadini contro le tariffe Rc Auto nel Sud Italia, ha infatti raggiunto in pochissimi giorni quota 20mila iscritti. Un risultato importante per gli organizzatori, che stanno da mesi mobilitando utenti e istituzioni contro la “scellerata discriminazione nei confronti dei meridionali” attuata dalle principali compagnie assicurative.

LA PETIZIONE AL PARLAMENTO EUROPEO

Lo scopo della pagina facebook del gruppo è quello di promuovere la petizione che il comitato intende presentare al Parlamento Europeo promossa da Federconsumatori per abolire definitivamente le differenze di premio della polizza RcAuto basate sulla discriminante della residenza dell’assicurato.

“Stiamo raccogliendo tantissime segnalazioni, tra cui molte inerenti la violazione dell’obbligo a contrarre, oltre a nuove violazioni delle compagnie, che stiamo vagliando caso per caso, per tutte le iniziative opportune,” ha dichiarato Giuseppe Sorrentino, presidente di Federconsumatori di Salerno. E facebook si sta dimostrando un ottimo strumento per raccogliere le segnalazioni degli utenti, così come per raccogliere adesioni alla petizione.

I CASI LIMITE

Tramite Facebook, numerosissimi i casi al limite della realtà: tra questi, quello di Gennaro, la cui compagnia assicurativa ha richiesto 900 euro ogni sei mesi per assicurare il suo motorino. Come lui, moltissime le persone che dichiarano di non potersi comprare un motorino perché impossibilitati a pagarne la polizza.

“E’ incredibile che il Governo nazionale, invece di intervenire a difesa dei cittadini, ancora una volta non sappia fare null’altro che regali alla peggiore delle lobby del nostro Paese,” rincara la dose Federconsumatori.

L’ART. 138

Altra fonte di tensione è l’articolo 138 del Codice delle assicurazioni private, che vorrebbe uniformare a livello nazionale i risarcimenti per le lesioni da sinistri stradali o nautici. Sorrentino denuncia infatti che “l’adeguamento è al ribasso, ed i valori contenuti nelle tabelle di legge di prossima applicazione risultano inferiori del 40% ai valori proposti dalla tabella del Tribunale di Milano. I giudizi positivi espressi a caldo dalle compagnie, poi, ci insospettiscono e fanno pensare che un confronto ci sia stato e certamente non a favore dei danneggiati”.

Insomma, la carne al fuoco è molta.

COME ADERIRE ALLA PETIZIONE

Per aderire alla petizione al Parlamento Europeo contro il caro Rc Auto, è possibile rivolgersi alla Federconsumatori di Salerno in via Manzo 66, telefonando allo 089/2580418, oppure inviando una mail a federconsumatori@consumatorisalerno.it

Nessun commento ancora pubblicato »

Lascia un Commento

AssicurazioniAuto oggi ti suggerisce