1) Compila il form , 2) Confronta le migliori polizze, 3) Risparmia fino a 500€

Pagare l’assicurazione auto a rate con My Cash Card

Pubblicato il 23 luglio 2012 | 0 commenti

In tempi di crisi ogni spesa può pesare non poco sul bilancio familiare. Per non parlare del premio e dell’Rc Auto. Anche se le cifre non sono esagerate, il costo di una polizza può davvero mettere in crisi il conto corrente mensile. Sapevate che Milano Assicurazioni offre una carta di credito virtuale che permette di ripagare la propria polizza a rate? Proprio così, si chiama  My Cash Card, ed è appunto un prodotto finanziario offerto da Milano Assicurazioni, del Gruppo Fondiaria Sai, su appoggio di Finitalia.

Che cosa è My Cash Card in sostanza? Si tratta di una specie di carta di credito virtuale, che può essere usata nel circuito Milano Assicurazioni. La particolarità di questa carta di credito è che funziona come una carta revolving, ovvero, viene messo a disposizione un fido potremo usare per pagare la nostra assicurazione auto. La cifra spesa, la si potrà però ripagare a rate, e ripianare il debito in modo graduale, senza spendere l’intera somma tutta in una volta.

My Cash Card è interessante per chi ha difficoltà a far fronte al premio annuale dell’ Rc Auto, ma diventa particolarmente comoda se si stipulano più polizze contemporaneamente. Sottoscrivere più assicurazioni ci dà più sicurezza, ma investire in sicurezza a volte può essere una spesa gravosa. Così invece, con My Cash Card, in sostanza è possibile avere a disposizione una linea di credito che potremo impiegare a pagare le nostre assicurazioni e ripagare quanto speso pian piano a rate. Non solo: una volta ripristinato il credito, questo può essere impiegato per pagamenti di polizze successive, in piena filosofia revolving

My Cash Card consente di ottenere una linea di credito fino a 2500 euro per i clienti privati e arriva fino a 5.000 euro per le piccole e medie imprese. Date un’occhiata però ai tassi di interesse applicati e controllate che siano vantaggiosi.

Nessun commento ancora pubblicato »

Lascia un Commento

AssicurazioniAuto oggi ti suggerisce