1) Compila il form , 2) Confronta le migliori polizze, 3) Risparmia fino a 500€

Piccoli incidenti: la protezione bonus

Pubblicato il 17 agosto 2011 | 0 commenti

Se siete tra coloro che ogni tanto in retromarcia prendono un paletto o smussano la parete dello specchietto, se quando parcheggiate fate stridere il cerchione della ruota o semplicemente aprendo la portiera non vi accorgete della macchina di fianco e strisciate la vernice, saprete sicuramente che bozzi, striature e fanalini rotti possono avere un costo non indifferente per le riparazioni dal carrozziere.

In molti, infatti, alla fine rinunciano alle riparazioni e lasciano la carrozzeria così com’è per evitare costi eccessivi. Eppure lasciare la carrozzeria esposta alle intemperie ed al tempo può costare molto invece in termini di usura del veicolo. La soluzione? La protezione bonus.

LA PROTEZIONE BONUS

Si tratta di un supplemento assicurativo che evita l’aumentare del premio in funzione del sistema bonus-malus, che va a colpire chi provoca gli incidenti, ma anche chi provoca continuamente danni alla carrozzeria della propria auto.

Esistono diversi tipi di protezione bonus, a seconda dei prodotti offerti dalle singole compagnie: alcuni coprono le spese di carrozzeria solo una volta l’anno per ogni parte civile; altre coprono tutti i danni senza limitazioni. Il premio corrispondente naturalmente varia a seconda delle clausole accettate e della copertura scelta.

I PREVENTIVI ON-LINE

Il modo migliore per capire se un’opzione di protezione bonus conviene oppure no, è fare alcuni preventivi on-line: con le principali assicurazioni on-line, il premio può aumentare da 70 euro a 160 euro, a seconda della copertura. Naturalmente, vi consigliamo di valutare prima quanto potrebbe venirvi a costare l’intervento dal carrozziere nell’arco di un anno di bozzi, graffi e quant’altro.

La sbadataggine ha il suo costo…

Nessun commento ancora pubblicato »

Lascia un Commento

AssicurazioniAuto oggi ti suggerisce