1) Compila il form , 2) Confronta le migliori polizze, 3) Risparmia fino a 500€

Polizze auto integrative

Pubblicato il 14 luglio 2012 | 0 commenti

In aggiunta alla RC auto che è obbligatoria, si possono stipulare altre forme di assicurazione aggiuntive. Vediamo le polizzeche si possono abbinare alla Rca per una copertura più ampia di imprevisti o problemi che ci possono capitare da che diventiamo automobilisti e cerchiamo di capire quali sono quelle più adatte alle nostre esigenze. Le garanzie accessorie sono polizze facoltative  e fanno parte del cosiddetto ramo Rischi Diversi.

Le coperture assicurative più diffuse, dopo la Rca sono la polizza Furto, quella per l’Incendio e la Kasko. In aggiunta è possibile sottoscrivere anche polizze di altro genere in base alle proprie necessità: cristalli, eventi atmosferici, tutela del conducente, tutela giudiziaria, assistenza ecc. Queste assicurazioni non sono obbligatorie e  non esiste un massimale minimo di legge, quindi solitamente viene stabilito con il contraente.. Le compagnie di assicurazione possono prevedere anche delle franchigie, cioè parte di danno non coperta dalla polizza.

L’altra polizza interessante  è la polizza Furto e Incendio, ovvero  un’ assicurazione che, come dice il nome stesso, protegge il contraente in caso di furto dell’auto o di alcune sue parti, incendi, fulmini, corto circuito. Se poi si vuole stare davvero tranquilli e assicurare per un ventaglio ancora più ampio di imprevisti la propria macchina, la scelta giusta è sottoscrivere una Polizza Kasko.  Si tratta di un’assicurazione auto facoltativa che a differenza della RC auto, consente il risarcimento  dei danni alla nostra auto, indipendentemente di chi sia la responsabilità. Un pensiero in meno in caso di incidente o di danni causati da noi stessi alla nostra automobile. Si tratta di polizze tutte facoltative che vanno a integrare la Responsabilità civile

Nessun commento ancora pubblicato »

Lascia un Commento

AssicurazioniAuto oggi ti suggerisce