1) Compila il form , 2) Confronta le migliori polizze, 3) Risparmia fino a 500€

Polizze per camper: cosa sapere

Pubblicato il 13 settembre 2011 | 0 commenti

Abbiamo già visto i fondamentali per assicurare carrelli e roulotte. Vediamo ora alcuni aspetti fondamentali per l’assicurazione del camper.

Le differenze rispetto all’assicurazione della macchina non sono molte, salvo alcune coperture specifiche che riguardano la particolare natura di “casa mobile” quale è il camper.

IL PREMIO

I premi per le polizze sui camper vengono calcolati con gli stessi meccanismi delle polizze auto: ad influire sul prezzo sono l’età del guidatore, la classe di merito e la cilindrata dei veicolo. Il resto, lo fa la compagnia.

LE CLAUSOLE ACCESSORIE
Ci sono tuttavia alcuni accorgimenti da adottare quando si valutano le polizze per camper, onde evitare brutte sorprese poi. Il camper è un mezzo che viene utilizzato principalmente per turismo, e chi ne prende uno tende a sfruttarlo il più possibile per fare lunghi viaggi itineranti, spesso al di fuori dei confini nazionali. La prima cosa da fare allora è verificare se le clausole di copertura per furto, incendio o kasko siano applicabili dentro e anche fuori l’Unione Europea, specialmente se si ha intenzione di fare qualche lungo viaggio.

TERRITORIALITA’

Se la polizza di base non comprende i Paesi che vogliamo visitare, bisognerà allora procedere ad acquistare delle estensioni specifiche, ma a questo punto occhio al prezzo: vi conviene sempre guardare altre polizze che a prima vista vi sembravano più care ma che magari comprendono coperture più ampie.

ASSICURAZIONE SUI BENI CONTENUTI NEL CAMPER

In materia di camper, un’altra clausola molto utile è l’assicurazione anche sui beni contenuti nel camper (pensate solo al fatto se viaggiate con un laptop o macchine fotografiche, videocamere ecc…

INCENDIO

Una delle clausole che non potete mancare di acquistare con la vostra polizza sul camper è quella che copre dal rischio di incendio. Non è infatti raro che incendi o altri incidenti siano causati da altri veicoli parcheggiati accanto al proprio, e non si può veramente mai sapere… meglio essere preparati.

COPERTURA DANNI AI PASSEGGERI

Ricordiamo infine la copertura dei danni a passeggeri, che di solito è aggiuntiva, ma che vale la pena di prendere in considerazione quando si intraprendono lunghi viaggi e annessi imprevisti.

LA POLIZZA DI VIAGGIO

Se sin qui la vostra polizza è lievitata di importo a dismisura, vi suggeriamo una scappatoia valida: sottoscrivete una polizza per il camper di base e integratela con un’assicurazione di viaggio che comprenda tutti questi eventi. Di solito sono più economiche, flessibili e personalizzabili.

Buona strada!

Nessun commento ancora pubblicato »

Lascia un Commento

AssicurazioniAuto oggi ti suggerisce