1) Compila il form , 2) Confronta le migliori polizze, 3) Risparmia fino a 500€

Rc Auto: aumenti per quasi 1.400.000 italiani

Pubblicato il 4 gennaio 2013 | 0 commenti

Abbiamo parlato spesso dei cambiamenti che da gennaio interesseranno gli automobilisti italiani: si va dai pedaggi autostradali ai rincari delle multe, fino alle novità nel settore rc auto. Secondo una recente analisi di Facile.it su oltre 500.000 preventivi effettuati negli ultimi 30 giorni, il portale di comparazione rc auto ha calcolato che chi ha provocato un incidente con colpa nel corso dell’ultimo anno, dovrà pagare un premio assicurativo più alto.

Mauro Giacobbe, Responsabile business unit assicurazioni di Facile.it spiega: «il numero va interpretato alla luce della situazione economica che stiamo vivendo; studi di settore parlano di una riduzione dei chilometri percorsi di circa il 7%-8% rispetto al 2011; questo fa diminuire anche la possibilità di causare incidenti, ma dato che i costi complessivi sono in aumento diventa fondamentale risparmiare dove si può; in primis sull’assicurazione .»

Lo studio  di Facile.it ha anche rilevato che dove le assicurazioni costano un po’ meno e il cambio di classe preoccupa in modo minore, si denuncia il sinistro più spesso. E’ per questo meccanismo che si spiega come mai  la Toscana, per il quarto anno consecutivo, è in testa alla classifica, con il 5,14% di automobilisti che ha dichiarato di aver causato un incidente nel 2012. Segue il Lazio (4,76%). Poi seguono Sicilia e Sardegna.

Interessante è anche la classifica delle professioni che “denunciano” maggiormente i sinistri stradali: i pensionati sono quelli che hanno denunciato di più gli incidenti. D’altronde sono già in classi di merito migliori avendo la patente da molto tempo e vengono meno “spaventati” da una retrocessione di classe di merito.

Se non siete convinti della vostra polizza e siete preoccupati per eventuali rincari però, non c’è bisogno di cambiare regione. Basta cambiare compagnia assicurativa e sceglierne una che vi propone una tariffa più conveniente! Con l’abolizione del tacito rinnovo e la crescita dei comparatori on line trovare l’offerta migliore è alla portata di tutti.

Un sistema che conviene e che convince sempre più persona: pensate infatti che il volume delle polizze intermediate via web,  è cresciuto arrivando all’8% del totale polizze emesse in Italia. Vorrà pur dire qualcosa no?

Fonte: Facile.it

Nessun commento ancora pubblicato »

Lascia un Commento

AssicurazioniAuto oggi ti suggerisce