1) Compila il form , 2) Confronta le migliori polizze, 3) Risparmia fino a 500€

RCA Napoli virtuosa: i consumatori contro il caro polizze

Pubblicato il 7 settembre 2011 | 0 commenti

Un cane che si morde la coda: così il problema dei rincari delle polizze Rc Auto, che aumentando a dismisura in quelle regioni dove ci sono più truffe ai danni delle compagnie, vanno così ulteriormente ad alimentare il mercato delle polizze false e dei contrassegni tarocchi, aggiungendo truffe alle truffe.

In Campania la situazione si sta facendo ulteriormente pesante, con Avellino che aggiunge un altro problema alla faccenda: proprio qui, in pochi mesi, molte compagnie hanno chiuso le proprie filiali. Risultato? Un centinaio di posti di lavoro persi. Colpa del numero troppo elevato di truffe, con le agenzie che restano costrette ad aumentare i premi assicurativi anche del 50% da un anno all’altro.

IL COMITATO RCA NAPOLI VIRTUOSA

Per contrastare questo fenomeno, nei giorni scorsi è nato il comitato RCA NAPOLI Virtuosa, a tutela dei consumatori contro il rincaro dei premi assicurativi per auto e moto in Campania. RCA NAPOLI Virtuosa è stata presentata dall’assessore comunale allo Sviluppo Marco Esposito, che ha dichiarato di voler ottenere un segnale dalle compagnie assicurative sulle tariffe.

“Sono convinto – ha detto l’assessore – che tariffe così alte siano criminogene”. Quella contro le truffe assicurative, secondo Esposito, “è una battaglia a favore dei napoletani corretti, quelli che sono vessati da un sistema tariffario impazzito dieci anni fa con lo sblocco delle tariffe”.

Al comitato partecipano anche alcune associazioni di consumatori, i rappresentanti di periti e delle assicurazioni stesse, di Isvap e forze dell’ordine. Insieme hanno deciso di “censire i napoletani virtuosi a cui applicare sconti tariffari”. Rosario Stornaiuolo, presidente Federconsumatori Napoli, ha inoltrato una petizione al Parlamento europeo sulla “discriminazione tariffaria” che subiscono i cittadini di Napoli, della provincia di Napoli e di tutta la Campania.

Nessun commento ancora pubblicato »

Lascia un Commento

AssicurazioniAuto oggi ti suggerisce