1) Compila il form , 2) Confronta le migliori polizze, 3) Risparmia fino a 500€

Risarcimento danni diretto a ottobre

Pubblicato il 12 settembre 2012 | 0 commenti

A ottobre arriverà il risarcimento diretto: ecco l’iniziativa che introdurrà nel settore delle assicurazioni auto a partire dal prossimo mese un accorgimento che, siamo sicuri, faciliterà la vita all’automobilista nel mondo delle assicurazioni auto.

Una volta che sarà introdotto il risarcimento diretto, chi è stato vittima di un incidente potrà richiedere il risarcimento danni direttamente alla propria compagnia assicurativa anziché fare domanda alla compagnia assicurativa del veicolo che ha causato l’incidente. Poi le imprese si metteranno d’accordo fra di loro in un secondo momento.

L’annuncio è arrivato da una fonte più che autorevole: a parlarne è stato il  ministro dello sviluppo economico Corrado Passera in persona qualche giorno fa durante una audizione alla camera. Passera ha sottolineato come le frodi nel settore delle assicurazioni auto alla fine si ripercuotano proprio sulle tariffe ed  ha ricordato anche che il ministero è al lavoro con un comitato tecnico di Isvap (l’istituto di vigilanza delle assicurazioni) e rappresentanti dei consumatori per costituire un team efficace contro le frodi assicurative.

Impegno su più fronti quindi nel mondo assicurativo, che da ottobre arriverà con questa novità in tema di risarcimenti. Dicevamo, con il risarcimento diretto cambierà che il richiedente potrà quindi chiedere il risarcimento danni direttamente alla propria compagnia invece di chiederla a quella del veicolo che ha causato l’incidente. Naturalmente questo sempre nel caso in cui i fatti dimostrino che ad avere ragione sia il richiedente, oppure in caso di constatazione amichevole. Alla liquidazione del risarcimento penserà la propria assicurazione che poi, in un secondo momento, si accorderà con l’assicurazione dell’altro mezzo coinvolta nel sinistro.

Che ne pensate?

 

Nessun commento ancora pubblicato »

Lascia un Commento

AssicurazioniAuto oggi ti suggerisce