1) Compila il form , 2) Confronta le migliori polizze, 3) Risparmia fino a 500€

Verso Solvency II: la nuova direttiva europea sulle assicurazioni

Pubblicato il 20 luglio 2012 | 0 commenti

Solvency II è la nuova direttiva europea dedicata al settore assicurativo, la cui entrata in vigore è prevista per il gennaio 2013: questa nuova direttiva richiederà alle compagnie di tutta Europa di adeguarsi a uno standard europeo per il controllo dei rischi. Questo comporterà necessariamente costi di implementazione, che potrebbero essere significativi soprattutto per le piccole società e per quelle che saranno in ritardo per adeguarsi alla nuova normativa. La direttiva Europea Solvency II, è destinata a catalizzare l’attenzione di tutti gli operatori del settore assicurativo visto che ne riorganizzaerà gli assetti in maniera importante.

In particolare, le compagnie di piccole dimensioni e con un limitato accesso al mercato dei capitali, specie quelle che offrono Rc Auto e polizze danni, potrebbero essere costrette a riposizionarsi, a fondersi o essere acquisite.Tra gli altri possibili impatti di Solvency II sul mercato italiano,è possibile  anche una riduzione del ritorno di capitali, a causa dell’offerta (e la richiesta) di prodotti più esigenti sul fronte delle polizze assicurativerispetto ai prodotti tradizionali offerti in Italia.

Con l’entrata in vigore della nuova direttiva europea, per i clienti dovrebbe cambiare ben poco, anzi, Solvency II dovrebbe contribuire ad aumentare la  concorrenza tra le Compagnie di assicurazioni. Per le Compagnie, le nuove direttive potrebbero cambiare le regole di assunzione rischi: serviranno  più risorse specializzate da dedicare alla gestione e all’assunzione del rischio.

La Direttiva Solvency II  impone agli assicuratori requisiti impegnativi per quanto riguarda il livello di reporting che essi devono fornire al mercato e alle autorità. La nuova direttiva europea insomma avvierà  un ampio processo di riorganizzazione nel modello di business delle compagnie assicurative. .

 

Nessun commento ancora pubblicato »

Lascia un Commento

AssicurazioniAuto oggi ti suggerisce